2016_UEFA_Champions_League_Final_logo

Milano ha ospitato lo scorso 28 maggio la finalissima di Champions League che vedeva fronteggiarsi due squadre spagnole: Real Madrid e Atletico di Madrid.

Per l’arrivo dei tifosi spagnoli la UEFA e la città di Milano si sono adoperate al meglio per dare alla città un’atmosfera di festa. Sono state infatti create due fan zone per le due distinte tifoserie: una in zona Pagano, dove i tifosi del Real hanno potuto ritrovare una copia di 5m della fontana Las Cibeles (quella vera accoglie le vittorie dei Blancos a Madrid), mentre i tifosi dell’Atletico hanno ritrovato una copia gemella della fontana del Nettuno in Piazza Duca d’Aosta (che inella capitale spagnola accoglie le gioie della stessa squadra).

Quasi 100 mila tifosi in città

Ed è proprio il numero di tifosi a colpire: mentre le due squadre che avevano in dotazione 38 mila biglietti -tutti venduti- nella città sono confluiti quasi 100 mila tifosi spagnoli! La UEFA prevedeva un incasso di 19 milioni di euro al botteghino, cifra molto probabilmente raggiunta visto il gran numero di tifosi giunti senza biglietto.

Con bandiere e sciarpe in mano, i tifosi hanno colorato le strade di Milano con le fantasie delle loro squadre del cuore.

Per i fortunati che hanno potuto assistere alla partita da dentro lo stadio, un mini-concerto di Alicia Keyes e Andrea Bocelli, ha dato il via alle danze, per uno spettacolo, quello della finale di champions, che tende ad assomigliare sempre di più al mondialmente famoso spettacolo americano del SuperBowl (finale di football americano).

Nonostante il clima di festa, trattandosi di un derby le due tifoserie restano acerrime rivali, la partita è dunque ad alto rischio incidenti e scontri, senza parlare del costante allarme terrorismo: con questo clima, sono stati pertanto dispiegati 800 poliziotti e 28 agenti venuti direttamente Madrid a sostegno dei colleghi italiani.

image.axd

Boom al botteghino e il business dei venditori abusivi

Sebbene la UEFA avesse previsto un incasso totale di 19 milioni di euro al botteghino, sono i cosiddetti “bagarini”, venditori abusivi, ad aver fatto fortuna: infatti i vigili hanno sequestrato ben 20 biglietti contraffatti venduti alla modica cifra di 250 euro l’uno. Inoltre gli agenti dell’unità anti-abusivismo hanno sequestrato 3mila bottiglie di birra ad altri venditori abusivi.

A far fortuna, in vero, sono state anche le aziende di trasporti: a Milano sono arrivati 360 pullman dalla Spagna, 200 voli charter e 200 voli privati (tra questi ultimi anche quello dei reali di Spagna), a rafforzare il fatturato dei vari alberghi, ristoranti e bar della città.

Buon auspicio per Roma 2024

La finale di Champions a Milano a un anno dall’altro grande evento organizzato nel capoluogo lombardo, l’Expo, mostra come l’Italia sappia organizzare eventi e farsi che possano essere un successo non solo di partecipazione ma anche di sicurezza, di certo questo ennesimo successo della città di Milano fa ben sperare per la candidatura di Roma all’organizzazione delle Olimpiadi del 2024.

Natacha DA ROCHA

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s